UNA LEGISLATURA DI MERDA

Domanda: come giudico questa legislatura?
Per rispondere, devo fare i conti con il significato del termine… Legislatura è “la facoltà di  emanare leggi, dal punto di vista tecnico e politico”.
Secondo la “percezione popolare”, quindi quello che viene fatto passare dai media, invece è la durata di uno o più governi…
No, svegliatevi, non è la durata, è il periodo temporale che il popolo affida ai “suoi rappresentanti eletti” per emanare delle leggi!
Questa è la legislatura, cosi come la tinteggiatura è l’opera del tinteggiatore.
Come giudico questa legislatura? E’ stata una tinteggiatura di merda.
Agli italiani piace credere che attraverso il voto possono cambiare l’indirizzo legislativo, cioè il senso delle leggi che sono state emanate da politici anti italiani?
E’ una illusione!
Votano progressista, votano a-sinistra, ovvero per i somari.
Vogliamo ripercorrere le fantasmagoriche riforme della sinistra?
Partiamo dal famigerato “Diritto del lavoro”, quello che i progressisti dicono e raccontano essere “merito e risultato delle lotte operaie”?
I diritti dei lavoratori, hanno un solo padre: Mussolini!
Spiace dirlo, ma è la storia; 30 articoli… in cui c’è TUTTI i DIRITTI che i lavoratori hanno. Non le lotte operaie…. Mussolini:  http://lacartadellavoro.blogspot.it/
L’incipit? Eccolo: ” La socializzazione altro non è se non la realizzazione italiana, umana, nostra, effettuabile del socialismo”
Storicamente invece, i progressisti hanno sempre mirato a FARE SI CHE I LAVORATORI perdessero tutele e diritti.
C’è stato un momento storico in Italia dove i lavoratori godevano del sindacato più forte a livello europeo, sapete cosa ha prodotto il più grande sindacato d’europa? Le paghe più basse d’europa! https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/25/dopo-listat-conferma-dellocse-italia-stipendi-sono-sempre-bassi/207450/
Era cosi anche prima dell’avvento dell’euro? Si, era cosi, avevamo il costo del lavoro tra i più alti d’europa e le paghe più basse in europa.
Che significa? Che le tasse sul tuo salario erano e ancora sono incredibili!
Quindi, ogni legislatura degli ultimi 30 è servita a togliere una delle garanzie costituzionali, quella del diritto a una retribuzione dignitosa. Prodigiosamente,  gli italiani negano la propria stessa esperienza per imbottirsi la testa di “auspici” progressisti…
L’unico governo a innalzare le pensioni minime fu il governo Berlusconi.
Portò l’importo delle pensioni minime a un milione di lire!!!
Se i diseredati aspettano i progressisti, stanno come Don Abbondio, come un vaso di terracotta tra tanti vasi di ferro!
Che giudizio dare su questa “durata” legislativa? E’ stata una legislatura merdosa!
I progressisti hanno fatto le leggi per: licenziare, derubare, precarizzare gli italiani.
Volevano persino mettere la precarizzazione in Costituzione.
Volevano e vogliono svendere ogni attività statale che porti attivi di cassa.
Abbiamo avuto presidenti del Consiglio (non eletti da nessuno) che hanno firmato Trattati che ci impegnano a ricevere mezzo milione di negri l’anno.
Costo di ogni immigrato? Ufficialmente 35 euro al giorno, ma l’impatto è di almeno il doppio.
Siamo al collasso instituzionale e sociale grazie a questa legislatura.
Che giudizio devo dare? Ci hanno pensato gli italiani col referendum a dire che una minoranza anti italiana, che si autoproclama progressista e legifera per impoverire ogni ceto sociale tranne quello delle banche, dei banchieri, dei finanzieri, dei “parassiti della finanza”, dei giudici e dei burocrati, ha finito il suo tempo.
Hanno talmente rotto il cazzo a tutti, con le minchiate dei diritti per tutti i non-italiani e zero diritti per gli italiani.
Ho il sospetto che avremo delle sorprese numeriche, alle prossime elezioni.
Spero che votino e approvino lo IUS SOLI, magari con i voti dei 5 mezze seghe grilline.
Perchè è venuto il momento di votare per chi è con noi, non per chi è contro di noi.
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *