MISUNDERSTANDING

Quanto è scientifica la scienza?
Non è una questione di lana caprina, è “la vera questione”.
Per come si è evoluto il mondo, se consideriamo la scienza come un asset, come un qualcosa di valore, credo che si debba giungere alla conclusione che ogni dichiarazione, ogni annuncio di qualsivoglia pool di scienziati, possa essere considerato alla stregua dello spot della Coca Cola , del Dixan, o di un profumo.
La scienza che conosciamo, che viene propagandata sui libri di testo è falsa.
Come notate, è una affermazione, non una domanda. Perchè dico questo?
Lo si è visto con il decreto nazista del governo Gentiloni sui vaccini, la scienza è ancora percepita come “autorevole”, quindi è una struttura di potere e di controllo; vuoi che ti raccontino la verità?
No, se raccontassero la verità, essa distruggerebbe il controllo e il potere.
Quindi, la scienza mente! C’è cosi poca capacità di deduzione logica in giro, da far rabbrividire. Lo vedi nella acriticità dei siti alternativi, ammesso che siano alternativi e non gestiti da strutture di intelligence, si bevono tutto, basta che siano gli scienziati a dirlo.
Pensate al buco dell’ozono, al riscaldamento globale, al picco del petrolio, gel grano, della minchia che volete, tutte basate su allarmi degli scienziati… erano e sono cazzate, ma come le oche del campidoglio, i siti alternativi hanno fatto da megafono.
Scusate ma, pensare, ragionare di causa ed effetto è cosi difficile?
Se l’informazione è potere, vuoi che ti regalino il potere?
E’ cosi evidente che nessuno vuole regalare ad altri il potere, e dobbiamo supporre che la vera scienza sia esattamente l’opposto di ciò che ci raccontano!
Proviamo a fare una operazione di queto tipo e di sicuro saremo molto vicini a qualcosa di scientifico.
La scienza dice che c’è il riscaldamento globale? Pensate in termini di raffreddamento globale!
I vaccini ti liberano da malattie mortali o invalidanti? Pensate che i vaccini producono malattie mortali e invalidanti.
Il camcro si cura con la chemioterapia. Pensate che la chemio faciliti il cancro.
La scienza dice che il problema è il debito pubblico. Pensate che il problema sia il debito privato.
La scienza dice che proveniamo dall’Africa. Pensate invece che non proveniamo dall’Africa… e cosi via.
La cosa su cui riflettere è questa: il  potere e ciò che permette di conservarlo, non vengono regalati!
Ora, pensate alla scuola, alle università, al ministero dell’istruzione…
Vi pare che questo sistema che si è venuto a formare, crei dei geni? Che insegni “verità” scientifiche? Avete presente chi è ministro dell’istruzione oggi?
E inoltre, dopo quasi cinquanta anni di missioni spaziali, com’è che abbiamo pochissime foto della Terra?
Com’è che non esiste una sola foto del DNA?
E la Luna, com’è che ce la fanno vedere nel modo che ce la fanno vedere?
Bisogna diffidare, oggi più che mai della scienza, cito Mark Twain: ” Non sono le cose che non sai a metterti nei guai. E’ quello che dai per certo e che invece non lo è che ti mette nei guai.
    
Di Franco Remondina (Dodicesima.com)

Una risposta a “MISUNDERSTANDING”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *